Roberto Musanti MIT 07

Glitch, postumano, isolazionismo: appunti inorganici. (ovvero: ma dove va la musica elettronica ?) roberto musanti, Nov 2007

Volendo tracciare il percorso di una possibile mappa che faccia il punto su alcune tendenze dell’arte elettronica degli ultimi decenni, le tre categorie genericamente indicate nel titolo del presente scritto possono, forse, fungere da bussola per orientarsi e perdersi in quell’universo estetico/tecnico che ha, nel bene o nel male, posto le premesse dell’attuale.
I tre termini, da leggersi rigorosamente non in sequenza, costituiscono le linee guide di questi appunti, riflessione asistematica sul dopo e, quindi, sul da farsi, anzi sul non riflettere.
Dei tre solo l’ultimo, forse, mantiene il più saldo legame con l’umano e, non a caso, nel suo manifestarsi meno sociale, l’atomico corpo senza organi.
C’è tutta una corrente, infatti, della produzione elettronica più o meno recente che si riferisce proprio a questa categoria, il glaciale, anzi, la ferma volontà di non comunicazione che è qualcosa di più del solipsismo, è la sottrazione portata alle estreme conseguenze, non capitolazione ma lucida presa d’atto della irrevocabilità della condivisione, rinuncia, quindi, ad una partecipazione a quel gioco delle parti a cui si è ormai ridotto il meccanismo inceppato della comunicazione sociale.
Paradossalmente quello che scaturisce da questa scelta è spesso l’aspetto meno irritante per il gusto comune, in questo c’è, almeno, la consolazione di aver colto nel segno, cartina di tornasole di una volontà posticcia molto poco convinta, già disposta a rinunciare, pur di non compiere lo sforzo di identificare una entità diversa dal sempre
uguale.Non è tanto il post-mortem che dovrebbe colpire, la rigidità dei corpi morti è metabolizzata attraverso i serial seriali che hanno scelto, in questo senso, bene le luci, ma in qualche modo stupisce che costi cosi poco rinunciare alla messa in scena.
Andando avanti per questa strada si potrebbe proseguire all’infinito, infatti i suoni si distendono progressivamente, si dilatano, divengono monodimensionali, un segmento da quì all’infinito, una semiretta, appunto, di cui stranamente con si conosce non tanto la fine, quanto l’inizio, le coordinate del punto 0,0 che non è ancora la nuova origine perché non è più la vecchia.
Bene allora riferiamoci a questo secolo passato inutilmente, un tempo si parlava di fasce sonore, le fasce sonore, l’incontro di fasce sonore, certo era su ben altri presupposti che si tessevano quelle, mito assoluto, delirante, volontà di potenza, illusione di controllo, è tutto sotto controllo, sistema di controllo, tecnologia, scienza, umanesimo, allora, ora perdute per sempre, eppure è lì che è iniziato, nella musica elettronica, si intende, prima c’erano gli elementi, c’era il vento che aveva già soffiato 1000 milioni di anni, c’era quel particolare suono, che so, un gong, ad esempio, un colpo, dal silenzio, un colpo, il suono inizia, attacco rapido, quindi inviluppo percussivo avrebbero poi spiegato, esatto, poi il suono diminuisce di intensità, fino a raggiungere, asintoticamente, il silenzio;
Quindi, ricapitolando, dal niente al niente, eppure no, così sarebbe stato troppo facile, a cosa sarebbero serviti allora i lumi, a quale scopo la conoscenza, ammettere di essere come quell’ominide che aveva fatto risuonare quella percussione, solo sperduto, nella savana, cercando di farsi coraggio, non è più tempo ora abbiamo tutti gli apparecchi, è tutto sotto controllo, allora uno, due, tre via, scompongo lo spettro del suono, calcolo la traiettoria di ogni singolo elemento della mia analisi, ecco, si, ne ho il controllo, allora mi spingo oltre infilo le mani direttamente dentro, tanto non me le sporco, sono solo numeri ed ecco che taglio un po’ di qua, aggiusto un po’ di là, rovescio infine il tutto ed ecco la mia bella fascia, l’horror vacui è scongiurato, il silenzio non sarà mai più.
Bei tempi quelli, in cui fisici, musicisti, poeti, pensatori si incontravano per creare la nuova musica, mettevano insieme le loro cose, i loro strumenti, io porto un oscillatore, tu porti il testo, lui un po’ di semiotica, qualcuno penserà alle birre, bene allora abbiamo tutto, che illusione, mai inganno fu più profondo e fatale, col senno del poi è facile, ma, in fondo, era già tutto scritto.
Sono queste, quindi, le premesse da cui l’isolazionismo non parte, ciò che andrebbe chiarito è se si tratta maggiormente di motivazioni filosofiche, tecnologiche, politiche o mistiche, fatto sta che il fenomeno mette d’accordo molti, e forse 10
nenziale della capacità di immagazzinamento dei dati è in antitesi con la sfumatura, il discreto non ammette semigradi, è dicotomico appunto, tutto quello che non sta ne di qua ne di là non esiste proprio, un po’ la rappresentazione della società in cui viviamo.
E’ in questo cambio di prospettiva che si pone il glitch, in una nuova prospettiva in cui tutto è sezionabile, commensurabile, numerabile appunto, che si tratti di un ritorno ai tempio dell’ignoto e dell’oscuro ?
Ogni corrente o moda che si rispetti ha vita breve, è effimera, e alcune delle categorie che abbiamo introdotto hanno ampiamente esaurito il loro ciclo, ciò non di meno restano presenti, dobbiamo allora chiedercene il perché, il problema sta, a mio avviso, nella mancanza di prospettive che caratterizza l’attuale, siamo passati dalla conquista dello spazio a quella dell’Iraq, questo non
per questa ragione che non viene, ancora, considerata musica, sento un rumore, cos’è, un rumore ?
Ben altra traiettoria è quella tracciata dal fenomeno ‘glitch’, il glitch, termine preso in prestito dal gergo tecnico, atto a indicare un malfunzionamento della macchina, associato ai sistemi digitali, contempla la teoria degli errori non lineari, è il rovesciamento del bello, il bel suono, dammi un si, il glitch ti dà il no, non è tanto la negazione della comunicazione in quanto tale, è piuttosto uno spostamento di attenzione dal soggetto principale a quello marginale, anzi allo scarto, al refuso, certo anche gusto del brutto, in questo senso c’è anche il post-punk, ma fondamentalmente decentramento, destabilizzazione, il soggetto è decentrato, ma il soggetto era già così poco interessante e noioso che l’oggetto che per un attimo appare da questo spostamento di traiettoria non è più considerato un disturbo ma il fuoco stesso dell’attenzione, ho perso le coordinate del mio fuoco ma questo fuori fuoco, questo errore, è molto più interessante, si è rotto il giocattolo ma così è più divertente.
Certo messa così può aprire derive ludico/regressive, e infatti le apre, qualcuno si è addirittura inventato il glitch-pop, ma in un’epoca in cui pianisti minimalisti d’accatto e fuori tempo massimo mandano platee oceaniche in delirio e vengono nominati eroi nazionali, questo non mi sembra poi così disonorevole, il vero problema è semmai il pericolo di farsi maniera, si, perché la maniera è sempre pronta a riterritorializzarsi sul differente per recuperarlo, in fondo ormai abbiamo recuperato tutto, tutto è recuperabile, più dell’assuefazione, la riproposizione ostinata dell’orripilante ci ha ha finalmente resi così sensibili da non poter più sopportare la vista di un tramonto o di un cielo stellato, non parliamo poi di entrambi.
Spostamento dell’attenzione, quindi, decentramento, deterritorializzazione, e proprio in questi termini che il glitch si pone, quindi, come campo di sviluppo privilegiato del post-umano, che infatti lo precede, potremmo porla così: organico/disorganico, umano, cyborg, post-umano, glitch, tanto per semplificare, in effetti l’errore digitale è antinomico, riflettiamo un attimo su questo aspetto: la riflessione sulla dicotomia tra il continuo e il discreto è puro esercizio per cattedratici un po’ desueti, di fatto il salto è già stato compiuto da parecchio tempo, è in corso una digitalizzazione totale, ora è il nostro rapporto con il continuo a risentirne, il concetto stesso di infinito si pone in prospettive totalmente differenti, anzi non si pone affatto, la crescita espo può essere indolore e senza conseguenze, spontaneamente viene da pensare che chi ci ha preceduto abbia commesso degli errori.
La spregiudicatezza con cui gli ex paladini della nuova musica sono passati ai centri di potere fa si che da un po’ di tempo a questa parte, le cose più interessanti nell’ambito dell’arte elettronica avvengono lontano dalle sedi ufficiali, e, nello specifico, della musica elettronica, abbiano prodotto più idee settori di nicchia, come alcune etichette inglesi e tedesche, che grossi e blasonati festival e biennali varie. Ma non divaghiamo, torniamo al punto, quali prospettive per l’inorganico e il suo sex appeal ? Quali speranze per il gusto del pubblico e del musicista, perfino ?
Se guardiamo al presente non c’è da farsi grandi illusioni, la tendenza consolidata è quella del “grande evento”, che sarebbe a dire l’ammassamento, dopo la società di massa, e dopo la cultura di massa, si è passati direttamente ad ammassare letteralmente la massa per farne, appunto, massa, e un po’ questa, fondamentalmente, la teoria e la prassi del “grande evento” che, per il resto, non presenta sostanziali differenze rispetto a quelle che l’ hanno preceduta, che si tratti di gelidi mostri bizzarramente agghindati e dei loro riti paranoici per un pubblico autistico o delle trovate acustico-sportive per mettere insieme gente comune.
In parte, d’altronde, le categorie del post-umano, l’estetica della macchina, il cyborg, fanno fatica a stare dietro al quotidiano, che se le lascia alle spalle facendole diventare, loro malgrado, se non pezzi da museo, quantomeno articoli di modernariato. E’, in un certo senso, il ripiegarsi del tempo su se stesso, la proliferazione di immagini, di suoni, di oggetti, sta saturando tutto lo spazio, che al contempo si contrae, non c’è più spazio, forse la globalizzazione è questo, la saturazione dello spazio. Di contro si continua a parlare di nuove tendenze, le nuove tendenze della musica elettronica, le nuove tendenze dell’arte digitale, tutto ciò è grottesco, e fa orrore pensare a come l’ instupidimento che questo provoca lasci campo libero alle scorribande dei vandali del pensiero e mortifichi le coscienze, in special modo delle nuove generazioni.
Ipotesi di possibili vie di fuga se ne possono avanzare diverse, sicuramente la specializzazione, conseguente al chiudersi in un mondo autoreferenziale, perpetrata ostinatamente dagli operatori della musica elettronica colto-accademica da diversi decenni, e ai quali l’ammonimento di Shaeffer è passato sopra la testa, non giova né a loro né al pubblico, il cui gusto musicale del pubblico si è fermato, infatti, a più di un secolo fa, è altrove perciò che bisogna rivolgersi.
La tendenza sarà, probabilmente, quella di una sempre maggiore convergenza tra le varie forme espressive dell’arte elettronica, che forse un giorno sarà unitaria, senza più distinzioni estetiche e sociologiche tra musica, videoarte, installazioni eccetera.
Certamente le categorie fondanti andranno ricercate in altri territori, abbandonando, finalmente, gabbie mentali quali forma, coerenza, comunicazione, per battere quei sentieri aperti dalle riflessioni del ‘900, e il cui tentativo di chiusura non andrà a buon fine, restituendogli così la dignità che gli spetta.

55 Comments

  1. Nice blog here! Also your site loads up fast! What host are you using?
    Can I get your affiliate link to your host? I wish my site loaded up as fast as yours lol

  2. Very good article post.Really looking forward to read more. Cool.

  3. Thanks for your article. It is unfortunate that over the last decade, the travel industry has had to take on terrorism, SARS, tsunamis, bird flu, swine flu, and also the first ever real global economic collapse. Through all of it the industry has really proven to be robust, resilient and dynamic, discovering new approaches to deal with trouble. There are continually fresh troubles and the opportunity to which the industry must all over again adapt and behave.

  4. Thanks for the article. My spouse and i have always observed that many people are wanting to lose weight when they wish to show up slim and attractive. However, they do not often realize that there are more benefits for losing weight as well. Doctors state that fat people are afflicted with a variety of illnesses that can be instantly attributed to the excess weight. The good news is that people who definitely are overweight along with suffering from several diseases are able to reduce the severity of the illnesses by way of losing weight. It’s possible to see a slow but marked improvement with health as soon as even a bit of a amount of fat loss is attained.

  5. Thanks a lot for sharing this with all of us you actually know what you are talking about! Bookmarked. Kindly also visit my web site =). We could have a link exchange arrangement between us!

  6. you have an important weblog right here! would you like to make some invite posts on my blog?

  7. It as not that I want to duplicate your web-site, but I really like the style and design. Could you tell me which theme are you using? Or was it especially designed?

  8. I like what you guys are up too. Such clever work and reporting! Carry on the superb works guys I¡¦ve incorporated you guys to my blogroll. I think it will improve the value of my web site 🙂

  9. Terrific work! This is the type of info that should be shared around the web. Disgrace on Google for now not positioning this publish upper! Come on over and talk over with my web site . Thanks =)

  10. Your style is so unique in comparison to other folks I ave read stuff from. Many thanks for posting when you ave got the opportunity, Guess I all just bookmark this page.

  11. Major thankies for the blog article.Thanks Again. Cool.

  12. Excellent pieces. Keep posting such kind of info on your blog.
    Im really impressed by it.
    Hi there, You’ve done a great job. I’ll certainly digg
    it and for my part recommend to my friends.
    I am confident they’ll be benefited from this website.

  13. I enjoy you because of each of your effort on this web site. My aunt loves carrying out investigation and it’s obvious why. Most people learn all relating to the powerful way you offer very important tips and tricks through the blog and therefore encourage response from others about this theme plus our own girl has always been being taught a lot of things. Enjoy the remaining portion of the year. Your performing a useful job.

  14. Im thankful for the blog.Much thanks again. Awesome.

  15. Very good blog article.Really looking forward to read more. Awesome.

  16. F*ckin’ tremendous things here. I am very glad to see your article. Thanks a lot and i am looking forward to contact you. Will you kindly drop me a e-mail?

  17. My brother recommended I might like this website. He was entirely right. This post actually made my day. You cann’t imagine simply how much time I had spent for this information! Thanks!

  18. Wow, incredible blog layout! How long have you been blogging for? you make blogging look easy. The overall look of your website is great, as well as the content!

  19. Hello, Neat post. There is an issue together with your site in web explorer, would check this¡K IE nonetheless is the marketplace chief and a huge section of folks will pass over your magnificent writing due to this problem.

  20. Link exchange is nothing else except it is only placing the other person’s weblog link on your page
    at proper place and other person will also do similar for you.

  21. This is a topic which is close to my heart…
    Many thanks! Exactly where are your contact
    details though?

  22. I’m impressed, I need to say. Actually hardly ever do I encounter a blog that’s both educative and entertaining, and let me inform you, you’ve got hit the nail on the head. Your thought is excellent; the issue is one thing that not enough individuals are talking intelligently about. I am very joyful that I stumbled throughout this in my search for one thing referring to this.

  23. Looking forward to reading more. Great blog.Really thank you! Will read on

  24. Hi, Neat post. There’s an issue with your web site in internet explorer, may test this?
    IE still is the market leader and a good part of folks will miss your excellent writing due to this problem.

  25. I am no longer sure where you are getting your information, however great topic.

    I must spend a while finding out much more or working out more.
    Thank you for fantastic information I was looking for this info
    for my mission.

  26. Wonderful beat ! I would like to apprentice at the same time as you amend your website, how can i subscribe for a weblog website?

    The account helped me a applicable deal. I were tiny bit acquainted of this your broadcast offered vivid clear idea

  27. You have remarked very interesting details ! ps nice web site.

  28. Thanks for all of your effort on this web page. My mother loves going through internet research and it’s really obvious why. A number of us hear all regarding the powerful mode you give insightful tips and tricks through the blog and as well inspire participation from website visitors on the topic and our favorite daughter is without a doubt becoming educated so much. Take pleasure in the rest of the new year. You’re carrying out a glorious job.

  29. Heya i am for the first time here. I came across this board and I find It truly useful & it helped me out a lot. I hope to give something back and help others like you helped me.

  30. The subsequent time I learn a blog, I hope that it doesnt disappoint me as a lot as this one. I mean, I know it was my option to learn, however I really thought youd have something interesting to say. All I hear is a bunch of whining about one thing that you could fix when you werent too busy looking for attention.

  31. Wonderful web site. A lot of useful information here.

    I’m sending it to several friends ans additionally sharing in delicious.
    And obviously, thank you for your effort!

  32. Amazing! Its truly awesome piece of writing, I have
    got much clear idea concerning from this piece of writing.

  33. Thank you for your blog post.Really looking forward to read more. Awesome.

  34. Fantastic article post.Much thanks again. Really Great.

  35. Very informative blog article.Really thank you! Keep writing.

  36. I think other web site proprietors should take this site as an model, very clean and fantastic user genial style and design, as well as the content. You are an expert in this topic!

  37. Its like you read my thoughts! You seem to know a
    lot about this, such as you wrote the book in it or something.
    I believe that you could do with some % to power the message home a little bit, however other than that, that is magnificent blog.
    A fantastic read. I’ll certainly be back.

  38. I do accept as true with all the ideas you’ve presented for your post. They’re really convincing and can certainly work. Still, the posts are too brief for starters. Could you please prolong them a little from next time? Thanks for the post.

  39. Highly descriptive post, I enjoyed that bit. Will there be a part
    2?

  40. I precisely wished to say thanks yet again. I do not know the things that I could possibly have worked on without the type of creative ideas documented by you relating to that subject. It actually was a real challenging situation in my position, but discovering a specialised mode you managed that took me to weep with joy. I will be happy for the help as well as have high hopes you comprehend what an amazing job that you’re providing instructing some other people through the use of your blog. I know that you’ve never come across any of us.

  41. There are some attention-grabbing points in time on this article but I don抰 know if I see all of them middle to heart. There may be some validity but I’ll take maintain opinion till I look into it further. Good article , thanks and we would like extra! Added to FeedBurner as properly

  42. Hello friends, its great post concerning educationand completely explained, keep it up all the time.

  43. Thanks for another informative blog. The place else could I am getting that kind of info written in such a perfect approach? I’ve a mission that I am just now operating on, and I have been at the glance out for such info.

  44. I have figured out some essential things through your blog post post. One other stuff I would like to convey is that there are various games in the marketplace designed especially for preschool age children. They include things like pattern recognition, colors, family pets, and designs. These commonly focus on familiarization in lieu of memorization. This helps to keep children and kids occupied without having a sensation like they are learning. Thanks

  45. You have made some decent points there. I looked on the net for more info about the issue and found most individuals will go along with your views on this website.

  46. Stunning story there. What happened after? Good luck!

  47. Hey very interesting blog!

  48. Excellent pieces. Keep writing such kind of information on your page.
    Im really impressed by your blog.
    Hi there, You have done an incredible job.
    I’ll definitely digg it and in my opinion recommend to my friends.
    I’m sure they will be benefited from this web site.

  49. Article writing is also a excitement, if you be familiar with then you can write if not it is complex to write.

  50. I always spent my half an hour to read this web site’s articles or reviews every day along
    with a cup of coffee.

  51. Hello very nice site!! Guy .. Beautiful .. Superb .. I will bookmark your site and take the feeds also¡KI am glad to seek out a lot of useful information here within the post, we’d like work out extra strategies on this regard, thanks for sharing. . . . . .

  52. Oh my goodness! Incredible article dude!
    Many thanks, However I am experiencing problems with your RSS.
    I don’t understand the reason why I am unable to subscribe to it.

    Is there anybody else having identical RSS issues?
    Anybody who knows the answer can you kindly respond? Thanx!!

  53. Thanks for all your hard work on this site. Betty really likes carrying out internet research and it is obvious why. Most people notice all concerning the dynamic mode you present both interesting and useful steps by means of this blog and in addition boost participation from other ones about this area of interest plus our favorite child is without question studying so much. Take advantage of the remaining portion of the new year. You’re the one doing a fabulous job.

  54. There are some interesting closing dates on this article however I don抰 know if I see all of them center to heart. There may be some validity but I’ll take maintain opinion till I look into it further. Good article , thanks and we would like more! Added to FeedBurner as properly

Leave a Reply

Theme by Anders Norén