Live Media e FLOSS

Cagliari Conservatorio Statale di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina
25, 26 e 26 febbraio 2010
Live Media e FLOSS* – focus su Pure Data.
*Free/Libre Open Source Software Laboratorio teorico e pratico di performance audiovisiva con FLOSS.

a cura di Marco Donnarumma

Struttura Introduzione – 2 ore
• Conoscenze teoriche di base sul Live Media • Come il linguaggio audiovisuale si rapporta ad ambienti artistici, commerciali e club culture • Diversi formati di espressione con contenuti audiovisivi
(include la visione e analisi collettiva di alcune opere audiovisuali) • Introduzione al concetto di FLOSS
(include una rassegna di alcuni software Open Source) • Capire le potenzialità uniche di un ambiente di sviluppo Open Source
Pre-Production – 4 ore
• Brainstorming • Concept design • Pianificazione del formato audiovisuale • Strumenti digitali e analogici per la creazione di contenuti per il Live Media • Capire il processamento audio-video in tempo reale • Pianificazione della struttura di processamento di dati • Collezionare materiali di supporto
(OS software, testi, tutorial) • Disegnare uno sketch della struttura logica di un software per una performance audiovisiva
Production – 8 ore
• Creare/Collezionare footage e sample audio-video • Introduzione alle tecnologie utili ad una performance audiovisiva
(Sensori, Live Motion Tracking, strumenti MIDI, Wi-Fi/LAN network real-time data exchange) • Creazione del software • Testing del software • Debug • Live-testing
(I partecipanti eseguiranno i loro progetti durante l’evento finale di chiusura del workshop)

Descrizione
Il seminario è suddiviso in tre parti. Durante l’introduzione i partecipanti acquisiscono una conoscenza di base del Live Media. L’introduzione è arricchita da una rassegna di opere audiovisuali con l’intento di esplorare e analizzare collettivamente il potenziale della ricerca audiovisiva. Quindi viene introdotto il concetto di FLOSS (Free/Libre Open Source Software), i partecipanti familiarizzano con alcuni software OS e ne comprendono l’utilità teorica e pratica.
Nella seconda parte viene illustrato il significato di “processamento di dati audio-video in tempo reale”, visionando gli strumenti di produzione più comuni. Finalmente i partecipanti affrontano in modo pratico il processo di pre-production di una performance audiovisiva utilizzando FLOSS: dal brainstorming e il concept design, attraverso la pianificazione del formato audiovisuale, fino alla collezione di materiali di supporto – come testi e tutorial – per finire con il disegno di sketch della struttura logica del processamento di dati.
Per la parte finale del workshop il team di lavoro viene diviso in piccoli gruppi. Attraverso esercizi pratici individuali i partecipanti ottengono le conoscenze tecniche per creare/collezionare immagini in movimento e eventi sonori, quindi sviluppano un software originale, seguendo le normali fasi di preparazione: beta- testing, debug – analisi degli errori e correzione, test finale durante una demo performance dal vivo.
Obiettivi
Il seminario vuole dare a partecipanti che non hanno alcuna esperienza precedente nell’ambito dell’Open Source e la performance audiovisuale la conoscenza teorica e pratica necessaria a conseguire familiarità e sicurezza in un ambiente di sviluppo FLOSS. L’obiettivo del workshop è rendere i partecipanti capaci di comprendere e assimilare i diversi passaggi del processo di creazione di un software ad hoc, al fine di diventare indipendenti nella pianificazione di un progetto audiovisuale Open Source.
I participanti sono invitati a portare con sè i propri laptop e sono incoraggiati a portare videocamere, foto camere, webcam, microfoni, sensori e strumenti MIDI. Non è necessaria alcuna esperienza precedente in ambito di programmazione, mentre è sicuramente indicato un interesse nelle arti digitali, digital video e musica elettronica.

Marco Donnarumma aka TheSAD (Napoli, 1984) è un artista indipendente dei nuovi media, insegnante, compositore, performer e bassista; attualmente vive e lavora a Edimburgo, Scozia, UK.
I suoi lavori predono vita sotto forme diverse come live performance audiovisuali, composizioni elettroniche ed elettroacustiche, installazioni multimediali e scenografie interattive.
La comprensione e decostruzione dei modelli di relazione semantica fra natura, uomo e tecnologia rappresenta il fulcro della sua ricerca artistica che aspira a evidenziare la comunicatività dell’azione umana grazie all’utilizzo di self-designed data visualization systems e physical computing.
Le sue opere, in particolar modo i progetti di live performance e concerti per live electronics, vengono regolarmente presentati a livello internazionale. Fra le passate esibizioni sono da ricordare fra gli altri la Biennale di Venezia, il Venice Film Meeting, la Notte Bianca a Palazzo delle Esposizioni, Roma, il Live!iXem Festival e il meeting AHAcktitude in Italia; il Nèmo Festival presso Le Cube e il Visionsonic Festival a Parigi, Francia; la Pure Data Convention a Sao Paulo, Brasile; il Carnival of e-Creativity a Nuova Deli, India; lo Zeppelin Festival, presso il Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona, e il Summer Camp, presso il Centro Laboral a Gijon, Spagna; l’Ausklang Festival a Amburgo, il Netaudio Festival a Berlino e lo S-Block Festival a Stoccarda, Germania; il Cinetrip Vj Tournament a Budapest, Ungheria.
Donnarumma lavora come sviluppatore di nuove interfaccie FLOSS* per l’espressione audiovisuale. In questo momento si dedica all’ambiente di programmazione grafica Pure Data, framework utilizzato per lo sviluppo di C::NTR::L, un software pubblico e gratuito che sfrutta la tecnologia del physical computing applicata alla pratica performativa audiovisuale.
Nel 2007 ha ricevuto una laurea con Lode in Nuove Tecnologie per le Arti presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Dal 2006 fa parte dello staff di FLxER.net ed è uno degli organizzatori del Live Performers Meeting, uno degli eventi più grandi dedicato a performance audiovisuali, nuovi suoni elettronici e live video.
Donnarumma tiene regolarmente workshop e talk per istituzioni internationali – esperienze precedenti includono, fra gli altri, l’UPR, Universidad de Puerto Rico, la Gotland University, Institute for New Media Art and Technology in Svezia, l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano.
Dal 2009 è professore di Sound Design per ambienti sensibili all’interno del Master in Nuovi Media e Nuove Tecnologie per l’Arte presso la LABA, Libera Accademia di Belle Arti di Brescia.
Parte del suo lavoro è rappresentato da Flyer Live Visual, Roma.
Testi, articoli e idee vengono pubblicate su thesaddj.com e Vague Terrain, on-line media art journal.
* free/libre open source software
Sito web personale e portfolio: http://marcodonnarumma.com
Blog personale di new media art, libertà digitali e musica: http://www.thesaddj.com

2 Comments

  1. I know this site offers quality dependent articles or reviews and additional data, is there any
    other web site which provides these data in quality?

  2. Its superb as your other posts : D, thankyou for putting up.

Leave a Reply

Theme by Anders Norén